Rinnovabile non è solo solare!

Quando si parla di energie rinnovabili, tanto forte è stato negli ultimi anni il condizionamento mediatico, che questo concetto viene immediatamente associato ai pannelli solari, termici o fotovoltaici che siano.

Tuttavia è assolutamente necessario ricordare che questi oltre che a costituire solo una parte delle energie rinnovabili nel loro complesso, questa parte non è affatto quella preponderante, almeno come “peso” energetico.

Va ricordato infatti che, alla luce della Direttiva 2009/28/CE (Direttiva “RES”) e delle Leggi 96/2010 (conversione della Direttiva 28/2009) e DL 28/2011 (“Decreto rinnovabili”), sono classificate come energie rinnovabili l’energia eolica, solare, aerotermica, geotermica, idrotermica e oceanica, idraulica, biomassa, gas di discarica, gas residuati dai processi di depurazione e biogas.

Leggi tutto “Rinnovabile non è solo solare!”

Energia rinnovabile: raddoppiare lo sfruttamento senza raddoppiare i costi

Abbiamo avuto modo di vedere, nell’articolo “Energia rinnovabile autosostenibile” e nell’articolo “Acqua calda sanitaria: non solo sole!”, come sia possibile abbinare con successo tecnologie differenti in modo da sfruttare al meglio le fonti rinnovabili di energia che, lo ricordiamo, per la legge italiana (Legge 96/10 del 4 giugno 2010) ed europea (Direttiva “RES” 2009/28/CE), comprendono l’energia eolica, solare, aerotermica, geotermica, idrotermica e oceanica, idraulica, biomassa, gas di discarica, gas residuati dai processi di depurazione e biogas.

Ormai sono numerose le Regioni italiane che hanno reso obbligatoria la copertura di una quota di fabbisogno energetico attraverso fonti rinnovabili di energia. Una buona parte fa riferimento alla produzione della sola acqua calda sanitaria, ma alcune regioni più lungimiranti hanno esteso la valutazione di questo risparmio anche al servizio di riscaldamento, che energeticamente costituisce, come è ovvio, la massima parte del consumo energetico invernale di un edificio (a livello europeo è stato calcolato che solo il 9% del consumo energetico complessivo annuale è dovuto alla produzione di acqua calda sanitaria).

Leggi tutto “Energia rinnovabile: raddoppiare lo sfruttamento senza raddoppiare i costi”

Energia rinnovabile autosostenibile

Energia rinnovabile autosostenibile per le GAHP ROBUREnergia rinnovabile autosostenibile = pannello solare? O c’è dell’altro?

Pensando alla sostenibilità dell’energia rinnovabile, il primo esempio che a tutti viene in mente è il pannello solare, termico o fotovoltaico. Ma è vero che questo tipo di sfruttamento dell’energia rinnovabile è davvero autosostenibile?

Parlando di sostenibilità, oltre all’ovvio aspetto della difesa ambientale, mi sembra necessario pensare anche al comfort che si assicura alle utenze.

Cosa voglio dire?

Leggi tutto “Energia rinnovabile autosostenibile”

Energie rinnovabili: parliamone!

Le energie rinnovabili sono sempre esistite solo che non hanno mai avuto la massa critica per diventare competitive con le energie fossili.

Questo è un problema di governi ma anche di opinione pubblica perché è l’opinione pubblica che costringe i governi a prendere coscienza che solo le energie rinnovabili possono sviluppare un’economia a beneficio di tutti, sia in termini economici che ambientali e quindi di qualità della vita.

Fino adesso le energie rinnovabili si sono mosse singolarmente: qualche governo, qualche produttore, qualche utilizzatore, si sono mossi in modo abbastanza individuale.

Leggi tutto “Energie rinnovabili: parliamone!”